X
MAFONSO - Dimore di tutto ciò che è divinissimo e santissimo



"dimore di tutto ciò che è divinissimo e santissimo".
Technique: weathering steels (mm 30) plasma shaped
Year: 2006
Year of installation: 2010
Dimensions: cm 380x145x200
Capua -Villa Comunale (IT)

The sculpture created by Mafonso for the municipality of Capua and installed in the villa comunale Baden Powell.
The work is related to the dialogue of Plato's Timeo and is combined with a Limited Edition Book curated by Lorenzo Canova.
Angelo Marino DirarteContemporanea edition.

"Reaching the center of the Idea through a long way of sublimation and purification of the image, reaching the hot nucleus of the representation through a path manual, intellectual and spiritual at the same time. These are the prerequisites that have always inspired and characterized the Mafonso's long walk of research - from the cycle "Alla maniera degli altri"(1972) until "Dimore" from the last years - although in his contemporaneity is the result of a strict classic vision of the Renaissanceof the artwork, is also the result of a conception based on the irreplaceable basis of the drawing that becomes the way of give a first tangible form of the idea that is born in the artist's mind like a divine spark.
No wonder if Mafonso conserves an ancient neo-Platonic heritage in his own conception of art that is based on the superior spark trying to keep alive the utopia of give sense to the world through the creative mechanism of the his own work.
Mafonso starts from a weave of signs crossing each other like a mythological forge in a net from which originates a knit soft and incumbent, the subtle texture and the structure of the binds that form the absolute system of a mechanism complex and exemplary at the same time.
This system of the drawing originates all the Mafonso's work and represents the conceptual and stylistic basis of his work in his many declensions, from the painting to the installations"

(Lorenzo Canova)



"dimore di tutto ciò che è divinissimo e santissimo".
Tecnica: Acciaio corten (mm 30 ) sagomato al plasma
Anno: 2006
Anno di installazione: 2010
Dimensioni: cm. 380x145x200
Capua-Villa Comunale (IT)

La scultura realizzata da Mafonso per il comune di Capua ed installata nella villa comunale Baden Powell.
L'opera è riferita ad un passo del Timeo di Platone, a cura di Lorenzo Canova ed è accompagnata da un Book Limited Edition.
Edizione Angelo Marino Dirarte Contemporanea.

"Arrivare al centro dell'Idea attraverso un lungo percorso di sublimazione e di purificazione dell'immagine, raggiungere il nucleo caldo della rappresentazione attraverso un tragitto allo stesso tempo manuale, intellettuale e spirituale. Questi i presupposti che hanno sempre ispirato e caratterizzato il lungo cammino di ricerca di Mafonso dal ciclo "Alla maniera degli altri" (1972) sino a "Dimore" degli ultimi anni che pur nella sua contemporaneità è frutto di una severa visione classica e rinascimentale dell'opera d'arte, di una concezione fondata sull'insostituibile base del disegno che diviene il modo di dare una prima forma tangibile dell'idea che nasce nella mente dell'artista come una sorte di scintilla divina.
Non a caso Mafonso conserva un antico retaggio neoplatonico nella propria concezione dell'arte che da quella scintilla superiore prende costantemente le mosse per cercare di mantenere viva l'utopia di dare senso al mondo attraverso il meccanismo creativo della propria opera.
Mafonso parte quindi da una trama di segni che s'intersecano come in una fucina mitologica, in una rete da cui scaturisce una maglia lieve e incombente, l'ordito finissimo e la struttura d'intrecci che formano il sistema assoluto di un meccanismo allo stesso tempo complesso e ineccepibile.
Questo sistema disegnativo è quello che dà origine a tutte le opere di Mafonso e rappresenta la base concettuale e stilistica del suo lavoro nelle sue molte declinazioni, dalla pittura alla scultura sino alle istallazioni."

(Lorenzo Canova)
Copyright © 2012-2017 dirartecontemporanea 2.0 gallery
Webmaster Mirko Valentino
FOLLOW US