X
Piero Chiariello - Natura Digitale



PRESS RELEASE

Piero Chiariello. Natura Digitale
Curated by Veronica D'Auria
With a text by Domenico Esposito
opening 26.03.2014, 8pm
www.dirartecontemporanea.eu
from 26.03.2014 to 20.07.2014
info +39 333.4461479
dirarted20@gmail.com

The dirartecontemporanea|2.0 gallery is pleased to announce the opening in the network(www.dirartecontemporanea.eu), Wednesday, March 26, 2014 from 8:00 PM, of the solo exhibition "NaturaDigitale" by PieroChiariello.
"The exhibition consists of digital works, which combine photography, computer art and video art ,it shows the artist's visual research conducted in recent years.
Chiariello investigating the matter of the image, fixed and moving, penetrating between the frames and the pixels and triggering processes brings out the digital nature in its possible manipulations "induced" and random ones.
Reveal another aspect of the "Digital Nature" the artist's words referred to the series of works that appears in the first room : << My works show the "natural" side of technology : sometimes something breaks the "correct" view of the images on the screen.
What's this? A malfunction ? An error? For me it's the nature.
For some reason the path of electrons is deflected or modified, and the images we see are the result of spontaneous natural balance. >>
Static mosaics of video footage recorded by Chiariello for the city give rise to a new vision : fragmented landscapes "motionless" in which coexist different space / time captured and crystallized in the flicker of reproduction.
From photographs and footage of everyday landscapes as works of art , originate prints and videos characterized by the expansion of the " lines " that make up the images. Bands , vertical or horizontal , which expands on the surface of open horizons in the visible , they hatch into facets of colours and in the squared elongated two-dimensional of the pixels maintaining the recognisability of the source is revealed in all its complexity . The artist in his digital experimentation continues and updates the research on perception, and consequently on the configuration of the existing, impressionist and cubist and crosses the pixels and glitch art as surveys conducted on the development of textures minimimalist of the image. " ( Veronica D'Auria )
To accompany the viewer in the expositive path there are two critical texts ,of the exhibition's curator Veronica D'Auria and art critic Domenico Esposito .






COMUNICATO STAMPA

Piero Chiariello. Natura Digitale
Curated by Veronica D'Auria
Con un testo di Domenico Esposito
opening 26.03.2014, ore 20.00
www.dirartecontemporanea.eu
dal 26.03.2014 al 20.07.2014
info +39 333.4461479
dirarted20@gmail.com

La dirartecontemporanea|2.0 gallery è lieta di annunciare l'apertura in rete (www.dirartecontemporanea.eu), mercoledì 26 marzo 2014 dalle ore 20.00, della personale "Natura Digitale" di Piero Chiariello.
"L'esposizione composta da lavori digitali, in cui si fondono fotografia, computer art e video arte, mostra le ricerche visive condotte dell'artista negli ultimi anni.
Chiariello indagando la materia dell'immagine, fissa e in movimento, penetra tra le trame e i pixel e innescando processi fa emergere la natura digitale nelle sue possibili manipolazioni "indotte" e casuali.
Svelano un altro aspetto della "Natura digitale" le parole dell'artista riferite al ciclo di lavori che ci appare nella prima sala: << Le mie opere mostrano il lato "naturale" della tecnologia: a volte qualcosa interrompe la "corretta" visualizzazione delle immagini sullo schermo.
Cos'è? Un malfunzionamento? Un errore? Per me è la natura.
Per qualche motivo il percorso degli elettroni viene deviato o modificato e le immagini che vediamo sono il risultato di equilibri naturali spontanei.>>
Mosaici statici di riprese video registrate da Chiariello per la città danno luogo ad una nuova visione: paesaggi frammentati "immobili" in cui convivono spazio/tempo diversi catturati e cristallizzati nello sfarfallio della riproduzione.
Da fotografie e da riprese, di paesaggi quotidiani come di opere d'arte, hanno origine stampe e video caratterizzati dalla dilatazione delle "Linee" che compongono le immagini. Fasce, verticali o orizzontali, che espandendosi sulla superficie aprono orizzonti nel visibile, si schiudono nelle sfaccettature dei colori e nella squadratura bidimensionale allungata dei pixel mantenendo la riconoscibilità della sorgente che si svela nella sua complessità.
L'artista nelle sue sperimentazioni digitali prosegue e attualizza le ricerche sulla percezione, e di conseguenza sulla configurazione dell'esistente, impressioniste e cubiste ed incrocia la pixel e glitch art come le indagini condotte sull'elaborazione di tessiture minimimaliste dell'immagine." (Veronica D'Auria)
Ad accompagnare lo spettatore nel percorso espositivo due testi critici, del curatore della mostra Veronica D'Auria e del critico d'arte Domenico Esposito.


Copyright © 2012-2017 dirartecontemporanea 2.0 gallery
Webmaster Mirko Valentino
FOLLOW US